Sunday, 18 October 2020 08:12

Trattamento con il Pranic Energy healing. Nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale senza contatto fisico.

Il trattamento con il Pranic Energy Healing, nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale.Vantaggi nel tempo del Corona virus.

Nel tempo del Corona virus è necessario rispettare le regole del distanziamento sociale e grazie al Trattamento con il Pranic energy healing è possibile eseguire una seduta di benessere senza alcun contatto fisico e mantenendo la distanza di 1 metro questo è possibile grazie alle tecniche che sono racchiuse in questa disciplina che trae origine negli Insegnamenti del Maestro Choa Kok Sui e che già a suo tempo, quello molto prima del covid 19, manteneva e mantiene tuttora una distanza che corrisponde all'ampiezza dell'Aura di circa 1,5 metri per una persona media.

Tuesday, 26 May 2020 07:22

Il Magnetismo di Paramhansa Yogananda

In questo articolo parliamo di Magnetismo secondo Paramhansa Yogananda.

Qui di seguito trascrivo testualmente le parole scritte nel libro "Come Essere una PERSONA DI SUCCESSO" che consiglio vivamente di leggere, una raccolta di trascrizioni dei migliori discorsi di Paramhansa Yogananda riguardo la capacità di attirare a sé l'abbondanza e il successo. Yogananda è stato sicuramente il primo e grande Maestro Orientale a trasferirsi in occidente. Conosciuto per il libro Autobiografia di uno yogi pubblicato nel 1946, è considerato una delle principali figure spirituali dei nostri tempi. Egli ha avuto un ruolo chiave nel traghettare le conoscenze dello yoga e diffonderle in occidente.

Sunday, 24 May 2020 06:48

Mindfulness. Come si pratica.

Come si pratica il Mindfulness. Una tecnica alternativa, ma che ha radici nella stessa meditazione.

In quanti di noi ultimamente hanno sentito parlare di Mindfulness e dei suoi metodi per praticarlo. Innanzitutto se pensi sia una Meditazione, anche se per certi tratti ci assomiglia, in realtà chi lo pratica ci tiene a precisare che non si tratta di meditazione in senso lato, sebbene ci siano punti comuni e la derivazione sembra partire dalla stessa, in particolare sulla consapevolezza; quando parliamo di Mindfulness è bene sapere che non si tratta di una meditazione così come siamo abituati a pensare quando ci riferiamo a pratiche che aiutano la mente a stare meglio. Possiamo però considerarla un adattamento rispetto la vita di oggi, infatti se pensiamo ai ritmi odierni appare pressoché impossibile conciliare i tempi dediti alla meditazione con la montagna d'impegni e di doveri che occupano il nostro tempo, specialmente gli orari di lavoro e la famiglia che dominano su tutto.

Wednesday, 22 April 2020 06:22

I colori dei chakra. Cosa c'è di sbagliato

Cosa c'è di sbagliato nei colori dei chakra. 

Quando parliamo dei chakra in ambito olistico, associamo spesso dei colori, pertanto a un determinato colore corrisponde un determinato centro energetico, vediamo dunque un elenco che prende in considerazione i classici sette chakra: Al primo chakra corrisponde il Rosso, al secondo l'arancio, al terzo il giallo, al quarto il verde, al quinto il blu, al sesto l'indaco, mentre per l'ultimo il settimo corrisponde il colore viola. Per chi non sapesse la posizione dei chakra il primo chakra si trova sul coccige, il secondo sull'ombelico, il terzo sul plesso solare, il quarto al centro del petto fisicamente e corrisponde al cuore, il quinto sulla gola, il sesto tra le due sopracciglia, il settimo al centro della testa. 

Wednesday, 15 April 2020 09:13

Quanti sono realmente i Chakra? Perché è obsoleto lavorare con i soli 7?

Siamo sicuri che i Chakra importanti siano solo sette?

Per chi lavora in qualità di operatore in ambito energetico, parlare di sette chakra è una verità piuttosto consolidata e di difficile discussione, finora questa verità parziale si è diffusa insieme a tutta una serie di credenze che rendono l'efficacia dei trattamenti incompleta, ma i successi che si riscontrano con l'utilizzo della sola energia sembrano sostenere le personali verità a discapito di un approfondimento che potrebbe valorizzare ulteriormente il lavoro svolto. Come si sa è difficile mettere in discussione un metodo che è risultato efficace e ha portato ottimi benefici, pertanto affrontare questo tema risulta piuttosto insidioso, specialmente se il confronto avviene tra professionisti già affermati.

Sunday, 10 November 2019 09:35

Il potere nascosto dei Chakra. La verità sui 7 chakras

Chakra la verità sul loro potere

In quanti conoscono realmente il potere nascosto dei chakra? Ormai è facile oggi, rispetto i tempi passati parlare di temi come i chakras, dato che nelle palestre l'associazione yoga chakra è piuttosto famigliare tra i frequentatori, sebbene spesso possiamo incontrare errori nella scrittura della parola con termini privi di significato come ciakra oppure ciacra questa parola di origine sanscritta, vanta milioni di ricerche in tutto il mondo fra i principali motori di ricerca, in particolare il famoso colosso GOOGLE. Ciò testimonia il crescente interesse che l'argomento suscita fra le persone anche se spesso è un interesse riservato e meno condiviso, insomma "tutti li conoscono, ma in pochi ne parlano o se ne parlano lo fanno male". 

Questo perché spesso le informazioni che abbiamo sono poche e male interpretate, così ci si limita a fornire un superficiale passa parola o un sentito dire, mentre ovviamente l'Anatomia sottile che gli antichi testi ci forniscono riguardo questo tema, appare diversamente molto complessa e di difficile interpretazione se non a tratti addirittura criptica. Quali sono e quanti sono i chakra è ancora un dibattito controverso, ma prevale l'idea generale che essi siano sette, infatti spesso sentiamo e leggiamo temi come: I 7 chakra sono .... Così come spesso sentiamo e leggiamo del 1 chakra come primo, 3 chakra come terzo o 6 chakra come sesto etc

Saturday, 02 November 2019 08:32

L'Arte di Curare con le mani appartiene da sempre all'uomo.

 

Curare con le mani è un Arte

L'Arte di curare con le mani appartiene alla storia e alle culture dell'Uomo nel mondo.

Da sempre l'uomo ha cercato di curare con le mani e con l'Ausilio della natura, dalle erbe ai rituali il genere umano prima di approdare al metodo scientifico e alla chimica degli elementi, ha sempre ricercato sistemi che lo aiutassero a stare meglio e a guarire dalle malattie. In ogni cultura del mondo troviamo gesti che accompagnano la nostra abilità di guarire con le mani, che spesso non vengono compresi dal nostro modello di osservazione moderno.

Sunday, 29 September 2019 06:57

La Memoria dell'Acqua. Come creare un'acqua Miracolosa.

La memoria dell'Acqua di Masaru emoto

Prima di capire come fare per dare all'acqua una Memoria Miracolosa, credo sia opportuno far conoscere a coloro che non hanno mai letto nulla di questo argomento, uno dei personaggi principali della ricerca sulla "Memoria dell'acqua",  su cui vale la pena spendere due parole. Di origine Giapponese Masaru Emoto è stato un saggista e pseudoscienziato, sebbene non fosse propriamente uno scienziato a tutti gli effetti dedicò la sua vita alla ricerca, in particolare osservando la struttura dell'acqua e le condizioni esterne in grado di modificarne la conformazione dei cristalli. Secondo le sue osservazioni i cristalli che definiscono a livello molecolare l'Acqua, assumono conformazioni regolari e simmetriche in condizioni di armonia, diversamente si presentano assi metriche e caotiche, questa sensibilità dell'acqua sempre secondo il Ricercatore Giapponese sarebbe in grado di verificarsi in particolare condizioni emotive delle persone in contatto con essa sia con la propria presenza, sia con la sola presenza mentale.

Sunday, 08 September 2019 10:12

Bruce Lipton

Bruce H. Lipton come il pensiero influenza il Dna e ogni Cellula.

Bruce H. Lipton è un Biologo Statunitense, conosciuto in tutto il mondo per le sue convinzioni riguardo alle influenze a livello cellulare e di Dna da parte delle convinzioni errate; si può definire come il padre dell'epigenetica, secondo il suo pensiero i segnali che riceviamo dall'ambiente possono influenzare le proteine. Tra le opere più famose " La biologia delle credenze"in questa sua opera Bruce Lipton ci presenta nuovissime e sbalorditive scoperte scientifiche sugli effetti biochimici del funzionamento del cervello che dimostrano come tutte le cellule del nostro corpo vengono influenzate dai nostri pensieri.

Sunday, 18 August 2019 06:57

Come respirare nella meditazione

Perché  è importante respirare correttamente nella meditazione?

Non smetterò mai di scrivere per suggerire l'importanza che c'è nella respirazione in generale, ma soprattutto nella riuscita di una corretta meditazione. Ho spesso affrontato questo tema fondamentale in particolare per mettere in evidenza la relazione che sussiste tra il nostro ritmo del respiro e il ritmo con cui viviamo. Pertanto se la meditazione ci aiuta a essere più calmi anche il nostro respiro risulterà più calmo, entrambi sono in stretta relazione tra loro e non può esserci l'uno senza l'altro.

La mente può essere controllata dal Respiro

Friday, 16 August 2019 08:13

Dormire bene la notte

Dormire bene la notte ci permette di stare meglio!

Il sonno si sa è un momento fondamentale per i nostri bioritmi, un tocca sano per la nostra salute, infatti nella notte le funzionalità rallentano e iniziano dei processi depurativi per il corpo e la mente, una sorta di disintossicazione naturale che ovviamente necessita di un tempo ideale per il suo completamento, ma si sa che in questi tempi così frenetici e pieni di stimoli anche il sonno nella gran parte delle persone purtroppo è spesso alterato, così dormire diviene difficoltoso e possono insorgere diversi problemi: difficoltà nel prendere sonno, insonnia, agitazione durante la notte, tendenza a svegliarsi più volte, addormentarsi tardi, dormire poche ore e avere difficoltà ad alzarsi il mattino, agitazione, incubi. Sono alcuni dei disturbi più comuni e conosciuti tra le persone, premesso che il numero di ore di sonno è soggettivo e quindi ciascuno di noi sa bene di quante ore ha bisogno per poter ricaricare le proprie energie ed essere pronto a ripartire il giorno dopo con le proprie attività.

Sunday, 28 July 2019 10:18

Reiki massage

Reiki massage consiste in una seduta o trattamento con una tecnica nata in Giappone nel 1865 e scoperta da Mikao Usui denominata Reiki.

Egli dopo aver meditato tre settimane e digiunato sul monte Kurama, fu in grado di canalizzare una certa quantità di energia spirituale nelle sue mani, infatti dopo averle imposte sui malati fu in grado di guarirli, così fondò una scuola "la Usui Reiki Ryoho Gakkai" per diffondere questa abilità tra le persone e permettere la guarigione del corpo e dello spirito. Il metodo del Reiki è diffuso oggi in tutto il mondo ed è facile sottoporsi a delle sedute di Reiki Massage, vediamo ora in cosa consiste il metodo, tenendo conto che nel corso del tempo la disciplina ha subito diverse modifiche per effetto di correnti d' insegnamento diverse.

Sunday, 14 July 2019 07:03

La coscienza quale strumento di Guarigione

La coscienza è al centro del processo di guarigione, rappresenta infatti l'elemento per cui un corpo può ammalarsi così come guarire.

La malattia è il risultato di un disordine interiore che viene esteriorizzato e manifestato, e possono essere numerosi i fattori che lo hanno generato, pertanto occorre necessariamente ricercarli e comprenderli per poter avviare un processo d'inversione. Nelle società moderne l'obiettivo è minimizzare ed eliminare i sintomi che sono derivati da malattie e disagi nei pazienti, l'analisi scientifica spinge in tale direzione focalizzando l'attenzione sui soli meccanismi biochimici del corpo, intervenendo talvolta con la rimozione di parti o controllando farmacologicamente i problemi. Sebbene la necessità comune sia quella di controllare e arginare i problemi, tanto più quando le statistiche rivelano anomalie spesso legate ad abitudini comuni scorrette che fanno parte di abitudini culturali difficili da sradicare: come quelle alimentari, lo stile di vita sedentario, dipendenze, disordini comportamenti che impattano negativamente su spazi e ambienti comuni, cause d'inquinamenti di varia natura. Molte cause possono essere ricercate esclusivamente tra quelle riconoscibili e distinguibili che la scienza indica come possibili, ma le problematiche e le vulnerabilità delle persone a livello psico fisico, hanno origini molto più complesse e sottili che neppure la scienza è in grado di ricostruire con i propri metodi di osservazione, questo perché la sua tendenza è quella di categorizzare i casi, eliminando così il carattere di soggettività che qualsiasi malattia presenta.

Sunday, 02 June 2019 07:09

Il processo energetico di Malattia

Come avviene il processo di Malattia a partire dal sistema energetico della persona

Siamo abituati ad analizzare le problematiche fisiche solo da un punto di vista sintomatico, la Medicina stessa parte dal sintomo per guarire i problemi. Questo significa che l'anamnesi risulta incompleta se è solo il corpo o solo la mente ad essere osservati. Nella Medicina Ayurvedica come nella medicina cinese, entrambe pratiche antiche, l'osservazione del problema assume un carattere più amplio, in quanto si analizza la vita psichica della persona e lo stile di vita, infatti fattori come l'ambiente, la psiche, lo spirito sono tanto importanti quanto lo sono quelli fisici per entrambe le metodiche. Ben diverso, sebbene con la psicosomatica si stia considerando anche il fattore stile di vita, la medicina affronta il problema con un approccio al sintomo, ma occorre fare un salto nel passato: nell'Antica Grecia ai tempi di Ippocrate per riscoprire che le basi della medicina sono analoghe a quelle citate, infatti Ippocrate affermava l'importanza di curare non solo il sintomo, ma anche la persona.

Saturday, 01 June 2019 08:01

Come pulire l'Aura.

Come pulire l'aura in modo semplice ed efficace

Quando parliamo di Aura intendiamo un campo gassoso che ingloba il corpo fisico e si estende per uno o più metri al di fuori di esso, l'Aura possiede più strati che sono sempre più sottili mammano ci si sposta lontano rispetto il corpo fisico, diversamente le aure sono più dense  in prossimità del corpo fisico. Questa differenziazione è determinata dalle distinte funzionalità, sebbene le aure siano comunicanti tra loro, ciascuna sovraintende aspetti interiori diversi dell'uomo, infatti possiamo distinguere 4 aure principali, ognuna con diversi sottolivelli, esse sono conosciute con i seguenti nomi a partire dal corpo fisico, così a seguire vi sono: "L'Aura Interna anche più conosciuta come Aura eterica o doppio eterico", a seguire " L'Aura Emozionale o conosciuta con il nome di Aura Astrale", dopo abbiamo "L'Aura Mentale" ed infine l'Aura più Esterna che è chiamata " Aura Spirituale o Causale".

Tuesday, 07 May 2019 11:45

Quando i Problemi Fisici e Mentali sono Energetici

Quando i Problemi Fisici sono solo Energetici.

Da diversi Anni le moderne società sono afflitte da numerosi disturbi psicosomatici che colpiscono le persone di ogni genere e ogni fascia di età, infatti oggi giorno è difficile incontrare persone che almeno una volta nella loro vita non si siano recate presso ambulatori medici o pronto soccorsi per segnalare un disturbo fisico allarmate dai sintomi, ma che al termine di tutti gli accertamenti sono risultati essere del tutto negativi. Ma cosa è realmente successo? spesso si esce dal pronto soccorso o dal medico senza una diagnosi precisa o talvolta le cure che vengono prescritte sono più una risposta atta a rassicurare lo stato d'animo del paziente, ma una volta scongiurato il peggio al paziente resta

Saturday, 04 May 2019 08:13

L'importanza di saper comunicare

La comunicazione come strumento di guarigione è senza dubbio il primo passo per liberarsi delle proprie zavorre

Nel 2014 mi sono laureato in Psicologia e ricordo con molto piacere una delle materie che maggiormente mi aveva colpito, si trattava di una materia a scelta, ma comunque in linea con la mia formazione, tuttavia trattava il tema della comunicazione, ricordo che il significato stesso di comunicazione mi fece riflettere a lungo: " Mettere in comune" e da allora questo concetto è rimasto fortemente impresso nella mia mente e si ripresenta ogniqualvolta osservo e ascolto le conseguenze derivate dalla mancanza di comunicazione tra gli individui. Alla base di tutti i mali nel mondo credo vi sia sempre presente la difficoltà o la mancanza di comunicazione tra le persone, in pochi sono veramente in grado di ascoltare e capire l'altro e le incomprensioni sono sempre al centro dei conflitti, un male questo che potrebbe essere facilmente guarito applicando a virtù dell'ascolto nella propria vita. Senza comunicazione ci sarà sempre l'incomprensione e l'incomprensione divide, lo vediamo nelle relazioni matrimoniali o di coppia, quando le persone si separano perché hanno perso la capacità di comunicare tra di loro, ed è assurdo pensare come in un era come la nostra, fatta di tecnologia, capace di abbattere le barriere delle distanze e facilitare gli incontri virtuali e le conversazioni, la cosa che emerge maggiormente oltre all'isolamento è la chiusura al dialogo e la banalizzazione delle conversazioni che dal regno dei logaritmi passa al regno delle persone.

Monday, 18 March 2019 17:35

La Salvezza risiede negli Arhat

Chi sono gli Arhat.

Secondo il Buddismo L'Arhat rappresenta uno stadio evolutivo di perfezione dell'uomo che raggiunge l'illuminazione, nel Cristianesimo la figura dell'Arhat è associata alla figura dei Santi che attraverso il loro percorso spirituale hanno abbracciato un certo grado di Maturità e sviluppo delle virtù, secondo i testi teosofici l'Arhat rappresenta uno stadio di evoluzione dell'uomo a livello di superuomo e partecipa attivamente all'evoluzione planetaria del genere umano divenendo un riferimento e una guida per gli esseri viventi. In alcune iconografie cinesi la figura del Buddha è talvolta rappresentata al centro di un gruppo di discepoli particolarmente sviluppati spiritualmente, questi discepoli sono chiamati Arhat. Nonostante il loro sviluppo di coscienza sia piuttosto espanso però non si possono ancora considerare veri Maestri Spirituali, questo è confermato anche nel primo buddismo del IV secolo a.c, il quale dubitò della perfezione degli Arhat rispetto una prima valutazione che li riteneva tali, nella realtà gli Arhat sono ancora soggetti a errori umani, ma restano dei riferimenti importanti per coloro che intendono svilupparsi e si trovano a livelli di consapevolezza inferiori.

Page 1 of 2