Lasciati ricaricare di Energia Spirituale!

Don´t wait for opportunity. Create it!

  • Home
  • Blog
  • Displaying items by tag: sei l'universo
Blog

Blog (27)

Siamo realmente responsabili di ciò che ci accade? o semplicemente si tratta di un'altra credenza diffusa tra chi s'interessa di Spiritualità? Mi trovo a riflettere spesso riguardo questo credo, da quando m'interesso di sviluppare la mia coscienza e frequento ambienti pseudo spirituali, la frase ricorrente è sempre stata che tutte le cose che ci capitano le stiamo facendo accadere noi, così se qualcuno ti offende o ti fa del male, in realtà in parte o quasi totalmente sei tu che lo hai fatto accadere. Una volta un mio post a riguardo fece scatenare opinioni controverse, e delle forme di richiamo da parte di chi in ambito spirituale non condivideva una mia riflessione che metteva in dubbio questo apparente meccanismo dell'universo, ma da quando mi occupo di ricerca noto solo delle grandi contraddizioni, più che delle conferme su quelle che sono le leggi dell'universo riservate a Noi e questa è una di quelle. Aggiungo anche che tanta disciplina e pratica alla fine mi hanno solo creato più dubbi a riguardo rispetto quello che ci si può aspettare come allievo, questo perché suppongo si tratti più di convinzioni errate e diffuse, ma aggiungo anche che in tutto questo c'è anche una forma di profondo egoismo e di egocentrismo. Quando mai io dovrei sentirmi responsabile delle azioni delle altre persone?

Il merito è della meditazione buddista, insegnata ai ragazzi proprio da Ekapol Chanthawong, l’allenatore della squadra di calcio giovanile bloccata dallo scorso 23 giugno nel complesso sotterraneo di Tham Luang.

Vi ricordate i giovani Thailandesi bloccati nella grotta? e che tanto ci hanno fatto sospirare e temere  per la loro sorte, solo pochi giorni fa accadeva il loro grande salvataggio in condizioni estreme così come sono state le loro condizioni per tutto il tempo in cui sono rimasti intrappolati, ma la cosa più incredibile è il fatto che nonostante tutto, agli occhi dei soccorritori sono apparsi in condizioni migliori del previsto, oltre al fatto che nell'istante in cui sono riusciti a raggiungerli i ragazzi erano tutti impegnati in una meditazione buddista nata 2600 anni fa, ciò ha permesso loro di mantenere la calma anche in quei momenti suppongo di panico in cui l'ossigeno si era ridotto a valori minimi consentiti per l'organismo. La pratica della meditazione condotta dal Maestro Ekapol

Viviamo una vita talmente presente nel mondo da sentirci lontano dal mondo e la cosa è totalmente assurda. Cosa voglio dire con quest'affermazione, semplicemente che la nostra consapevolezza è lontana rispetto al nostro tipo di stile di vita, quando mai ci capita di fare ciò che siamo soliti fare e nello stesso tempo essere pienamente presenti e consapevoli di essere parte dei processi dell'universo e della vita stessa? rispondo con un quasi mai per tutti. Anzi molti di noi non sanno neppure di cosa io stia parlando, corriamo la gran parte del nostro tempo e ci scordiamo di ciò che accade intorno a noi, su questo ci sono registi che hanno scritto delle trame dei film, fedeli alla realtà attuale, così ogni tanto per alcuni capita un'improvvisa e traumatica frenata in corsa a ripristinare un senso d'ordine delle cose, come un'incidente, una malattia, ma non sempre questo è sufficiente a riordinare il loro senso della vita. In più i pochi frammenti di esistenza di cui solo poco tempo fa potevamo disporre tutti quanti, sono rimpiazzati

Lunedì, 09 Luglio 2018 06:07

Prima di Tutto devi conoscerti!

Written by

Credi di sapere abbastanza di te stesso?

Se non ti conosci a sufficienza, per cominciare a realizzare i tuoi desideri lo devi fare, è importante esplorarsi nella propria interiorità, anche se può spaventarti lo devi fare, è l'unico modo per metterti a confronto con la Realtà e riconoscere ciò che proviene dall'esterno, da ciò che sei. Quando ci allontaniamo da un luogo, per esempio andiamo in vacanza all'estero, impariamo a riconoscere un aspetto emergente di noi stessi che non siamo soliti vivere, questo è sufficiente per farci capire che passiamo molto tempo con una sola parte di noi stessi e spesso non è quella che ricalca fedelmente il nostro essere. Il perché lo facciamo sta tutto nelle nostre abitudini, la famiglia, gli amici, la cultura sono solo alcuni elementi di influenza che subiamo periodicamente e che limitano le nostre espressioni dell'io interiore e quando cerchiamo di esprimerci fuori troviamo ad aspettarci tutte queste limitazioni che facciamo nostre a tal punto di faticare a riconoscere il nostro essere nel mondo.

Venerdì, 06 Luglio 2018 06:34

Come far accadere le cose

Written by

"Siamo Esseri di Intelligenza e di Potere Divino"

Questo Significa che possediamo tutti quanti la capacità concreta di realizzare i nostri desideri, ma come fare solo in pochi al mondo sono in grado di saperlo, esistono diversi ingredienti che ci permettono di rendere un desiderio Realtà, ma prima di tutto bisogna mettersi in testa che l'unico vero ostacolo tra Noi e la Realizzazione di un Sogno, siamo solo ed unicamente Noi stessi, ma questo sicuramente lo sapevi già e l'avrai sicuramente letto o sentito da qualche parte. Prima cosa che devi assolutamente sapere è che le chiavi del regno dei desideri ce l'hai Tu ed unicamente tu, per cui non devi affidarti agli altri perché ciascuno di noi sta lavorando per realizzare i propri desideri e difficilmente troverai qualcuno il cui unico scopo sia quello di aiutare gli altri nel realizzare i loro desideri. Ti sembra? 

Martedì, 26 Giugno 2018 17:52

La percezione errata della Spiritualità

Written by

Questo Articolo nasce da una riflessione dopo una chiacchierata con un Amico, parlavamo di come la Spiritualità spesso sia fin troppo fraintesa, a tal proposito è sufficiente porsi questa semplice domanda Che cosa significa per me Spiritualità? e trascriversi la riposta su un foglio, da rileggere poi a distanza di tempo, questo solo per comprendere che la Spiritualità non ha un significato permanente, piuttosto evolve attraverso di noi, se ciò non avviene significa che siamo totalmente fermi. Cosa intendo per Fermi? semplicemente la nostra vita non ci sta facendo da scuola, oppure noi siamo dei continui ripetenti il che vuol dire che non abbiamo appreso sufficientemente le informazioni che il nostro vivere ci sta fornendo per passare al livello successivo.

Prendo spunto da una domanda che mi è stata fatta più volte, ma tu operi solo con la luce? Non è che mi mandi qualche cosa di negativo? oppure Riesci a togliermi la negatività? Qualche tempo fa parlando con un Frate, quando mi chiese della mia occupazione, io risposi genericamente di essere un Pranoterapeuta e poi aggiunsi ironicamente riguardo il pensiero contrario della chiesa, lui non ebbe alcun giudizio, mi disse che se invocavo la luce e gli esseri luminosi non avevo nulla di cui preoccuparmi, non che io lo fossi, diversamente è il risultato invece se l'invocazione viene fatta rivolta ad esseri inferiori. Il mio pensiero però è ben distante da una visione così banalmente superstiziosa a riguardo, siamo sempre così intrappolati dal giudizio e dalla discriminazione che vediamo sempre le cose a metà, nella tradizione taoista il male ed il bene coesistono armoniosamente in stretto equilibrio, per cui la paura non è contemplata, ciò non significa che il mio operare non sia unicamente rivolto in direzione delle forze luminose.

"Il creatore, cioè il Dio nell'alto dei cieli, ha creato l'Universo intero e soprattutto l'energia che è lo strumento con il quale il nostro Signore ha creato la Terra, le montagne, il mare, le stelle, le galassie e le nature viventi e perfino le particelle e gli atomi e le diverse specie che la natura divina ha messo in vita. Ciascuna specie dura migliaia o forse miliardi di anni, ma poi scompare. L'energia ha fatto esplodere l'Universo che di tanto in tanto si modifica. Nuove specie sostituiscono quelle che sono scomparse ed è il Dio creatore che regola questa alternanza". -(See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/papa-strumento-dio-creazione-energia-92cdfcc6-ad28-42af-9ad8-ce7df57fa61b.html).

Domenica, 17 Giugno 2018 07:25

La famiglia d'origine, dove tutto ha inizio.

Written by

La Famiglia rappresenta da sempre l'elemento fulcro della società e della religione, essa conserva la nostra cultura con cui si rimodella insieme nel tempo tra abitudini, comportamenti e tendenze del momento, ma si conservano anche convinzioni e metodi educativi che preparano le nuove generazioni ad affrontare il mondo, ma!?!? Esiste un ma in tutto questo. Sebbene nella famiglia sono racchiusi i valori ed i princìpi della società, possiamo anche individuarne i malfunzionamenti e le contraddizioni presenti, dalla violenza domestica all'educazione malsana dei figli sia nel rapporto genitore e figlio sia nei dialoghi costruiti nel suo contesto. Ciò significa che la Famiglia seppur espressione ideale massima di una società è spesso il luogo dello scontro tra sentimenti ed emozioni più conflittuali su cui spesso cala una condivisa omertà che nasconde dei demoni nelle  identità che ne fanno parte. Forse Demoni potrebbe apparire una parola forte da leggere, se associamo l'idea che ci siamo costruiti riguardo l'immagine della Famiglia, spesso troppo idealizzata per ammettere i lati oscuri che sono celati al suo interno, e con questo non parlo necessariamente di aspetti volutamente malvagi, piuttosto degli effetti che taluni comportamenti ed episodi si riflettono inconsciamente nelle menti dei membri ed in particolare nelle figure più deboli che sono i figli, a partire dalle fasi di crescita per poi attraversare tutte le tappe dell'evoluzione.

Il termine invocare ha come significato chiamare attraverso la preghiera, è composta da vocare ossia chiamare e la particella in, quindi chiamare a sé, la frase Implorare l'aiuto Altrui rende piuttosto chiaro il significato del verbo in esame, come abbiamo visto nel articolo dedicato alla benedizione, anche l'invocazione è una pratica di uso comune fra le religioni, questo permette di richiedere il sostegno di esseri superiori e di Dio in supporto alle funzioni e per benedire i fedeli. Questo non significa che la pratica dell'invocazione sia esclusivamente religiosa, ma comunque richiede una certa attitudine aperta  nei confronti della fede, sebbene non debba dipendere necessariamente ad un'attitudine che include l' appartenenza religiosa, ma piuttosto occorre essere consapevoli che la propria esistenza è sostenuta da forze sottile di ordine superiore. Durante la pratica di tecniche energetiche l'invocazione permette di implementare la quantità di energia ed il tipo di vibrazione che viene emessa dal terapeuta, diversamente

Pagina 1 di 2
  • Contattami per ricevere Maggiori Informazioni!

    Sono lieto di condividere con Te l'esperienza dell'Energia Spirituale.

  • Preparo per te un Programma Mirato per Ristabilire l'Armonia!

    Senza L'Energia Spirituale necessaria è difficile condurre una vita Serena.

    ...
gtag('config', 'UA-52553462-2');