Lasciati ricaricare di Energia Spirituale!

Don´t wait for opportunity. Create it!

Martedì, 26 Giugno 2018 17:52

La percezione errata della Spiritualità

Written by
Rate this item
(0 votes)

Questo Articolo nasce da una riflessione dopo una chiacchierata con un Amico, parlavamo di come la Spiritualità spesso sia fin troppo fraintesa, a tal proposito è sufficiente porsi questa semplice domanda Che cosa significa per me Spiritualità? e trascriversi la riposta su un foglio, da rileggere poi a distanza di tempo, questo solo per comprendere che la Spiritualità non ha un significato permanente, piuttosto evolve attraverso di noi, se ciò non avviene significa che siamo totalmente fermi. Cosa intendo per Fermi? semplicemente la nostra vita non ci sta facendo da scuola, oppure noi siamo dei continui ripetenti il che vuol dire che non abbiamo appreso sufficientemente le informazioni che il nostro vivere ci sta fornendo per passare al livello successivo.

Le nostre scelte di vita devono fornirci spunti di profonda riflessione per evolvere, spesso quando parliamo di Spiritualità abbiamo una visione molto stereotipata, crediamo che per essere spirituali occorra essere isolati dal mondo e vivere una vita totalmente immersi nel silenzio e nella natura, l'estremo opposto rispetto il vivere nella caotica società, oppure è facile pensare a coloro che si dedicano al benessere del prossimo e dei bisognosi, la spiritualità è vista anche, soprattutto per un religioso, come il rispetto di tutti quei comportamenti e delle regole che sono indicate dai vari ordini religiosi. Oggi quando parliamo di Spiritualità includiamo anche quell'insieme di discipline che comprendono la ricerca interiore e la conoscenza di sè ed è facile ricadere nella cultura della new age e le varie filosofie orientali, così facendo quando parliamo di Spiritualità tendiamo a categorizzare un concetto o un'attitudine che nella realtà non è né una categoria, né un'attitudine e neppure un concetto e ci allontaniamo di conseguenza dalla comprensione del suo vero significato, sempre che né abbia uno che possiamo avvicinare con la nostra comprensione.

E quindi? Cos'è la Spiritualità? Possiamo pregare senza essere spiritualmente sviluppati e magari il nostro vicino di casa che non va in chiesa e non prega lo è più di noi che ci sforziamo di esserlo e che dire invece delle persone che meditano tanto e si dedicano con orgoglio al cammino spirituale per poi cadere di fronte alle tentazioni della vita, lasciandosi andare a sfoghi verbali e rabbie incontrollate, ovviamente le mie considerazioni sono prive di giudizio, ma semplici esempi che aiutano meglio a capire. Ciò significa che non possiamo categorizzare ciò che ancora non conosciamo in modo appropriato, o forse semplicemente ciò che chiamiamo spiritualità non ha proprio significato, ma appartiene al nostro essere spirito che è parte di un tutto e ciò potrebbe fornirci una visione che è parte di un sentirsi spirituale, ma questo significa anche che qualsiasi cosa è spirituale, un continuo stato d'essere e di presenza in ogni cosa che facciamo, in ogni cosa che percepiamo e viviamo, per cui stringere un bullone di una macchina, può essere tanto spirituale quanto una preghiera volendo, la differenza sta nello stato di presenza, posso pregare e non essere pienamente consapevole di questo stato di presenza e stringere un bullone in pieno stato di presenza o in entrambi i casi fare sistematicamente l'una o l'altra cosa con la mente proiettata altrove ed immersa in altri pensieri ed in questo caso più che di una presenza siamo totalmente assenti, al meno da un punto di vista di coscienza. Entrambi sia io che il mio caro amico eravamo piuttosto d'accordo riguardo una visione che trascende il significato riguardo l'interpretazione che spesso si da della Spiritualità, ciò mi fa pensare all'espressione di Franco Battiato che dice riguardo la Meditazione, che lui pratica la non meditazione e con questo non significa che non pratica la meditazione, ma pratica una meditazione che non rispecchia il significato che comunemente viene attribuito dal pensiero collettivo. Potremmo dunque dire che la Spiritualità così come l'abbiamo intesa fin'ora non è Spiritualità, ma ricalca fedelmente l'idea generale del pensiero comune.

Read 429 times Last modified on Martedì, 26 Giugno 2018 19:13
Fabrice Croci

Mi chiamo Fabrice Croci e sono il blogger di Energia Spirituale, da oltre vent'anni mi occupo di Ricerca per il miglioramento dello Stile di Vita partendo dall'equilibrio interiore e della coscienza, sono Laureato in Psicologia ed Imprenditore. Da quindici anni lavoro come terapeuta ed Istruttore di tecniche energetiche, scrivo e condivido pensieri e suggerimenti con chi mi segue. 

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

  • Contattami per ricevere Maggiori Informazioni!

    Sono lieto di condividere con Te l'esperienza dell'Energia Spirituale.

  • Preparo per te un Programma Mirato per Ristabilire l'Armonia!

    Senza L'Energia Spirituale necessaria è difficile condurre una vita Serena.

    ...
gtag('config', 'UA-52553462-2');